• progetti biologico

I progetti della cooperativa

PROGETTI DEL BIOLOGICO

La Cooperativa S’Atra Sardigna non è solo una organizzazione di produttori biologici ; soprattutto, si impegna sin dalla sua costituzione perché davvero si realizzi “S’Atra Sardigna”, l’Altra Sardegna. La nostra
aspirazione è che tutta l’agricoltura sarda diventi biologica; che tutte le produzioni agricole siano ottenute nel rispetto della salute dei consumatori e del pianeta. Per questo abbiamo attivato negli anni diversi progetti, sia per sensibilizzare i consumatori ad un diverso stile di alimentazione, sia per allargare la sua base produttiva con sempre maggiori soci e maggiori produzioni biologiche. Qui sotto ecco solo i più recenti.

Progetti di educazione alimentare ed ambientale

Misura 133 del PSR Sardegna 2007-2013. Azioni di informazione e promozione dei prodotti biologici. Realizzato nel periodo 2010-2012 con un investimento di circa 500.000 euro, solo in parte cofinanziato dalla Regione Sardegna ha compreso la organizzazione di seminari, giornate enogastronomiche in fattoria, degustazioni, partecipazione a fiere e manifestazioni.
Misura 3.2 PSR Sardegna 2014-2020. Azioni di informazione e promozione dei prodotti biologici. Realizzato nel periodo 2018-2019 con un investimento di circa 150.000 euro, solo in parte cofinanziato dalla Regione Sardegna ha compreso la organizzazione di percorsi di educazione alimentare con le Scuole, giornate enogastronomiche in fattoria, degustazioni.
Misura 16.4 PSR Sardegna 2014-2020 Filiera corta biologica  Il progetto è tuttora in istruttoria e prevede di creare una serie di Gruppi di Acquisto presso Istituti
Scolastici e Uffici Pubblici ed una Rete di Hotel e ristoranti che vogliono costituire un Circuito di bio- ristorazione.

Progetti per un territorio ecosostenibile

Misura 16.1 PSR Sardegna 2014-2020. BioDistretto Parco di Porto Conte (Alghero) Il progetto è stato realizzato tra il 2018 ed il 2019, come primo step. Prevede la costituzione di un
BioDistretto (già formalmente costituito) con alcuni investimenti, nel secondo step di cui si attende il bando regionale, presso una quindicina di aziende biologiche dell’Area Parco che hanno aderito al BioDistretto di cui S’Atra Sardigna è CapoFila e soggetto promotore ed a cui aderisce anche il Parco Regionale di Porto Conte.

Progetti rivolti ai produttori

PIF (Progetto integrato di Filiera) PSR Sardegna 2014-2020. Il progetto, attualmente ancora in fase istruttoria, interessa tra 15 e 20 aziende socie della Organizzazione Produttori (OP) S’Atra sardigna e prevede, con un investimento di quasi 4 milioni di euro, solo parzialmente cofinanziato, di incrementare la produzione di ortaggi e frutta biologica sarda fino a permettere di raddoppiare il volume delle  produzioni biologiche ortofrutticole sarde. Col progetto si incrementa notevolmente il già esistente parco di pannelli fotovoltaici e si introducono le caldaie a biomassa per il condizionamento delle colture protette.
Misura 16.2 PSR Sardegna 2014-2020. Sperimentazione di nuovi formaggi pecorini biologici. Il progetto è tuttora in istruttoria e prevede di produrre tre tipi di nuovi formaggi pecorini (freschi,
stagionai, senza lattosio) per contribuire alla diversificazione dei formaggi pecorini la cui produzione, oggi, è essenzialmente orientata sul pecorino romano.